I Leoni vincono al tie break!

Segrate, 5 aprile 2014

 

I Leoni vincono al tie break!

Volley Segrate 1978 Vs Silvolley Trebaseleghe (PD) 3-2 (22-25; 25-22; 25-16; 23-25; 15-12)

 

Inizio punto su punto per i Leoni di Segrate. Gli attacchi dei centrali Russo e Spairani sono una garanzia, ma la difesa gialloblù fatica parecchio e per questo si gioca il set punto su punto. Al primo time out tecnico Segrate è avanti di 1 (8-7), ma appena si rientra in campo, Silvolley ne approfitta per passare in vantaggio grazie a un paio di errori gialloblù e grazie al gioco in attacco sulle mani del muro. Il secondo time out tecnico vede la formazione ospite in vantaggio di 2 punti (14-16) e poi il set prosegue sempre con loro al comando, tanto che coach Eccheli è costretto a chiamare entrambe i tempi a disposizione a breve distanza (19-21 e 21-24). Sul 24esimo punto Eccheli effettua un doppio cambio, ma l’attacco di Silvolley da posto 4 in parallela decreta la fine del primo set (22-25)

Il secondo set inizia con il riscatto dei Leoni che si portano subito sul 3-0 con un primo tempo di Spairani e due attacchi di Preti. Al primo time out tecnico i gialloblù sono avanti (8-6). Si prosegue con attacchi forti che mettono in difficoltà la difesa padovana e questo permette a Segrate di portarsi in vantaggio con conseguente interruzione del gioco da parte di Silvolley (12-8). Al rientro in campo la formazione ospite riesce a recuperare qualche punto, poi  arriva il muro di Ruggeri e la sostituzione di Capitan Russo con Maggi appena prima del secondo time out tecnico (16-13). Un solo muro di Spairani ed è di nuovo pausa, sempre chiamata dai padovani (17-13). Dopo le due interruzioni ravvicinate, Silvolley si riprende, mentre Segrate inizia a sbagliare e si arriva la parità sul 18-18. Sul 21-21 è coach Eccheli a interrompere il gioco e a sostituire Zago su Preti al servizio. La combinazione cambio+tempo pare funzionare tanto che i Leoni si portano sul 24-21. Concedono un punto agli ospiti, ma poi spetta a Maggi chiudere il 25esimo punto dal centro (25-22).

Anche il terzo set inizia come il precedente con i Leoni in gioco fin dall’inizio. Bene gli attacchi da centro di Maggi, il muro torna a funzionare e Preti si fa sentire in attacco insieme a corti. Al primo time out tecnico Segrate conduce (8-5) e nella seconda parte del set i gialloblù continuano la loro avanzata tanto che coach Sturam è costretto a richiamare i suoi per ben 2 volte a breve distanza (11-7 e 13-7). Niente da fare, Preti in attacco è implacabile, a muro Totem Spairani blocca tutti i palloni e in un battibaleno si arriva al secondo time out tecnico con i Leoni a +8 (16-8). I Leoni sono ormai lanciati, attacco, muro e difesa funzionano, Eccheli sostituisce Corti con Erati e Ruggeri con Masciadri ed è proprio lui a chiudere il set con un attacco in diagonale (25-16).

Il quarto set inizia punto su punto, con qualche doppia non fischiata ai padovani e una ricezione gialloblù un po’ “traballante”. Al primo time out tecnico è in vantaggio Silvolley (7-8), ma al rientro in campo ci pensa Preti con la sua pipe a riportare la parità. Si procede punto su punto, ma quando la prestazione a muro da parte dei centrali aumenta, i gialloblù staccano i padovani di 4 punti e coach Sturam interrompe il gioco (14-10). Niente da fare per loro, Corti mette a terra il 16esimo punto ed è time out (16-12). Subito dopo però Silvolley recupera qualche punto e questa volta è coach Eccheli a interrompere il gioco dopo un attacco out di Corti (17-16). Al rientro in campo arriva la parità sul 18-18 e il set procede punto su punto, poi i gialloblù cercano l’allungo e Padova interrompe il gioco (21-19). Preti in attacco non perdona e Segrate arriva sul 23-20, ma subito dopo Padova recupera e pareggia sul 23-23 per poi andare a chiudere con un attacco out di Maggi (23-25). 

Il quinto ed ultimo set inizia nuovamente punto su punto, poi Padova si porta avanti di 2, grazie a un buon turno in battuta che mette in difficoltà la ricezione gialloblù e si arriva al cambio campo (6-8). Silvolley sbaglia l’attacco e poi Corti mura la banda regalando il vantaggio a Segrate. Time out della formazione ospite (10-9) e conseguente parità 10-10. Muro vincente di Spairani e poi attacco out di Preti: ancora parità 11-11. Batte in rete Padova, attacca out e poi chiama il time out (13-11). Maggi attacca in rete, ma ci pensa poi Preti a chiudere palla florete offrendo ai compagni il match ball (14-12). Silvolley attacca però out e Segrate chiude la partita vincendo 3-2 (15-12)!

 

VOLLEY SEGRATE 1978

Massimo Eccheli ha mandato in campo Sbertoli (1) in palleggio, Corti (14) opposto, Russo K (5) e Spairani (15) centrali, Preti (24) e Ruggeri (3) schiacciatori di banda e Piccinelli come libero. Sostituzioni: Maggi (11), Masciadri (1) Erati (2), Zago (0). N.e: Colella, Giacomelli L2.

1° all: Massimo Eccheli

2° all: Davide Colombelli

TM: Davide Sbertoli

 

Silvolley Trebaseleghe (PD)

Sturam ha mandato in campo Pinton (0) in palleggio, Bellini opposto (33), Nepitali (6) e Campagnaro K (12) centrali, Mattiuzzo (11) e Scapin (7) schiacciatori di banda, e Bernuzzi come libero. Sostituzioni: Tosatto (3), Pinton (1) N.e: Micheletto, Mason. 

 

Arbitri

 

1° Gagliotti (Busto Arsizio)

2° Guglielmoni (Luino)

 

Massimo Eccheli, 1° All Volley Segrate 1978: “Nel terzo set, avendo la nostra squadra  tanti limiti dei quali gli atleti faticano a rendersene conto, sono bastati pochi errori di connessione tra ragazzi e la squadra è andata in tilt. Loro sul punto a punto sono validi, sprecano poco e giocano da squadra esperta quale sono e noi soffriamo. Poi sono arrivati  un paio di loro errori ci hanno aiutato a chiudere il match. Per giocare bene noi abbiamo bisogno di riuscire a fare dei break e non inanellare un paio di stupidate di fila. Siamo un po’ come chi esce dopo l’influenza che è ancora convalescente e appena prende un colpo di freddo ci ricade, noi siamo un po’ così ora”. 

 

 

Max Russo, Capitano Volley Segrate 1978: “Quando sei punto a punto basta un’inerzia che gli altri salgono e facendo bene tutto. È una squadra contro la quale anche all’andata abbiamo fatto 3-2 sono comunque buoni giocatori. Noi speravamo nel 3-1 soprattutto per il punto lasciato che sarebbe stato molto importante per noi. Complimenti a Tommi (Maggi) che ha fatto vedere quello che può fare e secondo me ha fatto vedere anche di più“.

 

 

La Classifica 

Pallavolo Motta 55, Centrale del latte MCDonalds BS 54, Caloni Agnelli Bergamo 40, Bruno Rent Mondovì 40, Volley Segrate 1978 37, Sant’Anna Tomcar 37, CEC Pallavolo Carpi 35, Itas Trentino 35, Tuninetti Parrella 31, CRF Surrauto Fossano 25, T.M.B. Monselice 23, Silvolley Trebaselg. 22, Stadium Mirandola 17, Hasta Volley Asta 11.

 

Ricordiamo che il prossimo appuntamento per la Serie B1 è per Domenica 13 aprile alle ore 17.30 contro Centrale del Latte MCDonalds BS, al Palazzetto Pierpaolo Molinari, via C. Goldoni 9, Fraz. Caionvico, Brescia.

 




Last update: 2014-04-06 00:00