TREVISO ESPUGNA LA TANA DEI LEONI

Volley Segrate 1978 Vs Pallavolo Motta TV 1-3 (24-26, 22-25, 25-23, 22-25)

Domenica amara per i Leoni di Segrate che escono sconfitti dal proprio Palazzetto per la prima volta dopo più di un anno di vittorie. Niente da fare per i ragazzi di coach Eccheli che pur dimostrando di esserci e di non voler mollare mai la presa davanti al loro pubblico che non smette mai di incitarli e sostenerli, si devono accontentare di un unico set vinto e di zero punti in più da archiviare in classifica. Significativo il gesto a fine partita da parte dei Supporters Segrate che non hanno smesso di cantare la loro canzone finché tutti i Leoni non sono passati sotto “La Curva” applaudendo a mani alzate.

L’andamento della partita ha visto un primo set iniziato nel migliore dei modi per i Leoni che piazzano subito l’allungo (6-2) grazie ai muri di Riccardo Spairani e l’ace di Alessandro Preti, tanto che i trevigiani chiamano subito il primo time out. Si rientra in campo e i Leoni continuano a dominare fino al 12-9, quando arriva l’ace di Roman: da questo momento gli avversari iniziano a recuperare punto su punto, mentre i gialloblù concedono un po’ troppo. Il secondo time out tecnico vede ancora Segrate al comando grazie al muro vincente di capitan Russo, ma sul 20-20 Treviso pareggia i conti: punto su punto fino ai vantaggi, poi qualche errore di troppo in attacco da parte dei padroni di casa permette ai veneti di andare a chiudere il primo set (24-26).

Il secondo set inizia esattamente come il primo, con i Leoni che si portano sul 6-2 e i trevigiani che chiamano il primo time out. Segrate conduce però solo nella primissima parte del set, perché poi sull’11-8 arriva il black out che consente alla formazione ospite di piazzare un break di 0-7 fino al 12-15, quando sbaglia poi il servizio. Roberto Corti interviene chiudendo prima in attacco e poi al servizio (17-20), Roberto Ruggeri piazza l’ace e Preti chiude una palla filo rete dopo la ricezione negativa di Treviso (20-22), ma non è ancora sufficiente: Spairani batte in rete e poi Mengozzi chiude il set (22-25) dopo averla fatta da padrone in attacco per tutto il set.

Il terzo set vede la formazione ospite mettere a segno i primi due punti e i Leoni costretti fin da subito a inseguire, ma la parità arriva sul 5-5, grazie all’attacco di Roberto Ruggeri. Si procede punto su punto fino al 13-12 siglato dal totem Spairani e poi finalmente Segrate piazza il break di 5-0 con Ruggeri al servizio che riesce a mettere in difficoltà la ricezione ospite grazie alla sua battuta jump flot, complice un Alessandro Preti risvegliato dal letargo che chiude tutti i palloni che il regista Sbertoli gli affida. Con il palazzetto infuocato che non smette un secondo di incitare i propri Leoni, i ragazzi di Eccheli procedono mantenendo il vantaggio guidati in attacco da Preti e Corti (18 punti in totale per entrambi). Sul 23-23 Riccardo Sbertoli interviene andando a segno con un pallonetto vincente sul secondo tocco, permettendo così ai gialloblù di conquistare il primo set ball che Alessandro Preti trasforma in punto trovando un mani out (25-23).

Anche il quarto set vede i veneti al comando con i Leoni che inseguono fino al 6-7 siglato dalla coppia Preti-Russo a muro, a cui segue il punto della parità per mano del giovane Ricky Sbertoli cha piazza l’ace. Ancora punto su punto fino al 12-12, poi Treviso si fa largo e vola a + 4, complici gli errori in difesa dei gialloblù e un Mengozzi scatenato in attacco. Roberto Corti non molla la presa, va a segno in attacco e a muro, tanto che coach Cappellotto richiama i suoi ragazzi (14-16). Eccheli sostituisce Michele Zago su Russo al servizio che accende un piccolo lume di speranza realizzando un ace. Punto su punto e Riccardo Spairani interviene in attacco (20-21), costringendo Treviso a chiamare il secondo time out. Il finale è, però, purtroppo negativo, complici gli errori in attacco di Preti e Corti nel momento decisivo che permettono ai veneti di chiudere set e match (22-25).

Pallavolo Motta rimane quindi in vetta alla classifica con punteggio pieno (12 punti), mentre Volley Segrate 1978 scivola a metà classifica con solo 6 punti.

 

VOLLEY SEGRATE 1978

Massimo Eccheli ha mandato in campo Sbertoli (1) in palleggio, Corti (18) opposto, Russo K (8) e Spairani (12) centrali, Preti (18) e Ruggeri (6) schiacciatori di banda, e Piccinelli come libero. Sostituzioni: Giacomelli L, Masciadri (0), Zago (1) Ne: Maggi, Colella, Erati.

1° all: Massimo Eccheli

2° all: Davide Colombelli

TM: Davide Sbertoli

Pallavolo Motta (TV)

Cappellotto ha mandato in campo Osellame (0) in palleggio, Meneguzzo opposto (23), Ioppi (10) e Bagnolesi (10) centrali, Mengozzi (14) e Roman (13) schiacciatori di banda, e Daldello come libero. Sostituzioni: Quarti (3), Lazzari (1), Ne: Carniel K, Bortolini, Gabana.

 

Arbitri

1° Ponzo (Cuneo)

2° Spinelli (Torino)

 

HANNO DETTO

Massimo Eccheli,1° all Volley Segrate 1978: “Loro hanno giocato il quarto set meglio e con zero errori, sono stati bravi sul cambio palla, mentre noi abbiamo pagato gli errori in attacco che ci hanno penalizzato, come gli ultimi attacchi sbagliati di Preti e Corti. La differenza è stata questa nel 4 set. Nel complesso noi siamo stati bravi a rimanere attaccati alla partita nonostante fossimo sotto di 2 set. I ragazzi hanno dimostrato di aver capito come stare in campo a questo livello. Pallavolo Motta è una grande squadra e non a caso sono primi in classifica. Nel primo set finito ai vantaggi (24-26) Preti ha messo a segno solo 1 punto in tutto il set e per noi è stato complicato poi fare bene in queste condizioni. Le partite non si possono iniziare a giocare bene e insieme dal terzo set in poi, per lo meno non partite importanti come queste”.

Alessandro Piccinelli, Libero classe ‘97:E’ stata una bella partita, loro sono una buona squadra e noi potevamo sicuramente giocare meglio. La tensione, la stanchezza e soprattutto la testa hanno influito molto sul nostro rendimento. Dovevamo sbagliare meno e andare avanti, senza concedere troppo come invece abbiamo fatto. Il coach mi ha aiutato quando ho avuto il calo a metà match e poi mi sono ripreso bene. Loro sono comunque i primi in classifica e noi abbiamo giocato quasi alla pari, poi la testa ha fatto sicuramente la differenza”.

 

La Classifica

Pallavolo Motta 12, Silvolley Trebaselg. 10, Centrale del latte MCDonalds BS 9, CEC Pallavolo Carpi 9, Sant’Anna Tomcar 9, Volley Segrate 1978 6, Bruno Rent Mondovì 6, Tuninetti Parrella 6, Itas Trentino 6, CRF Surrauto Fossano 5, Caloni Agnelli Bergamo 3, Stadium Mirandola 2, T.M.B. Monselice 1, Hasta Volley Asta 0.

 

Ricordiamo che il prossimo appuntamento per la Serie B1 è per domenica 17 Novembre alle ore 18.00 contro Hasta Volley Asti, al palasport Gerbi, via Gerbi 20, Asti. Rircordiamo anche che i Supporter Segrate organizzano sempre i pullman per le trasferte della serie B1 e che sul sito www.volleysegrate.ite su twitter @VolleySegrate è sempre attivo il livescore per seguire i Leoni anche in trasferta.


Last update: 2013-11-10 00:00