TRIONFO GIALLOBLU: I LEONI SCALANO LA CLASSIFICA

Il primo set inizia punto su punto sino al 5-5, poi Alessandro Preti sblocca la situazione con due muri vincenti in posto 4 che permettono ai Leoni di passare in vantaggio al primo time out tecnico (8-6). Si procede e i Leoni giocano senza sbagliare, tanto che nella seconda parte del set è ancora il profeta Preti che va al servizio mettendo in crisi la ricezione Torinese, trascinando i compagni sul 17-9, costringendo coach Battocchio a richiamare i suoi ragazzi. Una volta piazzato questo break, i gialloblù proseguono senza difficoltà ed è ancora Preti determinante a muro che chiude il set con altri due muri vincenti (25-18).

Il secondo set inizia con il risveglio dei Torinesi che riescono a sbagliare meno portandosi in vantaggio al primo time out tecnico (5-8). I Leoni commettono qualche errore di troppo anche al servizio, ma rimangono sempre attaccati agli avversari, tanto da raggiungere la parità sul 14-14, grazie ancora una volta al totem Riccardo Spairani, fondamentale sottorete. Al secondo time out tecnico Segrate passa in vantaggio 16-14 e quando poi il distacco aumenta, coach Battocchio è costretto a richiamare i suoi ragazzi (18-15) per la seconda volta. Si rientra in campo, ma non c’è niente da fare: i gialloblù hanno ormai preso il largo e grazie agli attacchi di Roberto Corti chiudono il set (25-20).

Il terzo set inizia punto su punto solo fino al 4-4, poi i Leoni iniziano a faticare in difesa e non solo, permettendo ai torinesi di prendere il largo (6-8 e 12-16). Eccheli chiama tutti i tempi a disposizione, ma non c’è niente da fare: Torino trainata da Moro e Salza non sbaglia nulla in attacco e riesce a portarsi 13-20 con i Leoni costretti ad inseguire: Eccheli effettua alcuni cambi (Masciadri su Ruggeri, Erati su Russo e Zago su Sbertoli), ma non è sufficiente a recuperare il set: Torino chiude con un pallonetto dal centro (17-25).

Il quarto set vede i Leoni iniziare innescando la sesta, tanto che si portano subito sul 5-1 grazie Capitan Max Russo che mura e attacca e a Corti che va a segno con le sue diagonali da posto due. Al primo time out tecnico siamo 8-3, ma nella seconda parte del set Preti e Corti iniziano a commettere qualche errore di troppo che permette ai Torinesi di farsi sotto fino al 14-14. Da questo momento in poi si procede punto su punto, ma i Leoni sono determinati a portarsi a casa set e match e si vede dai recuperi estremi effettuati in difesa. Il ventiquattresimo punto è di Spairani che realizza un mani out seguito poi a ruota da Corti che chiude set e match con un attacco in diagonale (25-23).

Grazie a questa vittoria i Leoni portano a casa 3 punti che li fanno volare in terza posizione a quota 12 punti, dietro a Pallavolo Motta e a Carpi.

VOLLEY SEGRATE 1978

Massimo Eccheli ha mandato in campo Sbertoli (2) in palleggio, Corti (20) opposto, Russo K (14) e Spairani (12) centrali, Preti (21) e Ruggeri (2) schiacciatori di banda, e Piccinelli come libero. Sostituzioni: Maggi (0), Giacomelli L, Masciadri (1), Zago (1), Erati (0), N.e: Colella.

1° all: Massimo Eccheli

2° all: Davide Colombelli

TM: Davide Sbertoli

 

Tuninetti Parrella (TO)

Battocchio ha mandato in campo Perfetto (0) in palleggio, Moro opposto (), Cefaratti (6) e Salza K (4) centrali, Castelli (15) e Luccato (10) schiacciatori di banda, e Girard come libero. Sostituzioni: Viglione (1), Giraudo (1). N.e:, Caianiello, Andrini, Guido.

 

Arbitri

1° Cristoferretti (Verona)

2° Giardini (Verona)

 

HANNO DETTO

Massimo Eccheli,1° all Volley Segrate 1978: “Il terzo set abbiamo sbagliato completamente il modo di stare in campo. Non abbiamo giocato. Ci sono stati passaggi a vuoto e a questo livello non si può non giocare. Il lato positivo c’è stato nel 4 set che abbiamo avuto un vantaggio iniziale poi però siamo stati a rischio per gli errori di Preti e Corti che hanno rimesso in carreggiata loro. Zago è entrato per sostituire Sbertoli e la squadra reagisce bene. 3 punti importanti contro squadra che ha valori importanti”.

Alessandro Preti, schiacciatore:“Black out totale nel 3 set, molto bene i primi 2 poi abbiamo abbassato guarda, non dovremmo farlo. Questo purtroppo ci caratterizza perché siamo una squadra giovane rispetto alle altre. Poi nel4 setabbiamo giocato punto su punto e siamo stati bravi a non calare nei momenti importanti. Era una partita importante per mantenere treno della parte alta della classifica, e abbiamo rsggiunto l’obiettivo portando a casa 3 punti”.

 

La Classifica

Pallavolo Motta 18, CEC Pallavolo Carpi 15, Volley Segrate 1978 12, Sant’Anna Tomcar 12, Centrale del latte MCDonalds BS 11, Bruno Rent Mondovì 10, Silvolley Trebaselg. 10, Itas Trentino 9, Caloni Agnelli Bergamo 8, CRF Surrauto Fossano 7, Stadium Mirandola 6, Tuninetti Parrella 6, T.M.B. Monselice 2, Hasta Volley Asta 0.

 

Ricordiamo che il prossimo appuntamento per la Serie B1 è per domenica 30 Novembre alle ore 18.00 contro Mirandola (MO), in via Fulvia 12, Mirandola (MO).


Last update: 2013-11-24 00:00